L’alta qualità di vita ha caratterizzato Miami negli ultimi anni. Il piacere del clima e la sensazione di vivere in una città culturalmente aperta ai giovani di tutto il mondo può spingere ad andarci e restarci per lungo tempo anche per lavoro, e perché no, per fare l’ avvocato. Un avvocato italiano a Miami percepisce uno stipendio medio di 74.838 $ all’anno e di solito non ha più di 20 anni d’esperienza.
Gli avvocati ricoprono diversi ruoli: giudici, consulenti, procuratori, ecc. La legge che disciplina il comportamento degli avvocati in questi ruoli si applica tramite associazioni locali di avvocati oppure tramite il consiglio dell’ordine dello stato in questione attraverso procedure disciplinari di ammissione o nel trattare questioni di rappresentanza, privilegio, squalifica, negligenza e altri torti civili o penali commessi da un avvocato.
Il Florida Bar, con sede a Tallahassee, a tre isolati dal Florida State Capitol, è l’associazione di avvocati di referenza per lo stato della Florida. Conta con più di 80.000 membri ed è la terza associazione di avvocati più grande degli Stati Uniti.
Il suo compito principale comprende la regolazione e la disciplina degli avvocati. I candidati che vogliano entrare a far parte del Florida Bar, devono superare una selezione di carattere morale, in questo caso amministrata da un consiglio di esaminatori, il Florida Board of Bar Examiners.
Infatti, in Florida, l’ammissione degli avvocati alla pratica della legge è una funzione giurisdizionale. Il Florida Board of Bar Examiners è un organo amministrativo della Corte Suprema della Florida, creato dal Tribunale per gestire questioni d’ammissione. Lo scopo principale è quello di proteggere i clienti e salvaguardare il sistema giudiziario. Inoltre assicura che gli avvocati dimostrino delle competenze tecniche minime. Gli avvocati sono certificati in uno o più delle 24 aree di specializzazione legali tra cui il processo civile, il contenzioso commerciale, il lavoro e l’occupazione, il diritto coniugale e familiare.
L’ingresso all’associazione include inoltre un iter che comprende il superamento dell’esame “Multistate Professional Responsibility Examination” (MPRE). Il MPRE è un esame di due ore, costituito da 60 domande a scelta multipla e viene organizzato dal National Conference of Bar Examiners (NCBE), tre volte all’anno. Il MPRE viene richiesto per l’ammissione in tutte le giurisdizioni americane meno Maryland, Wisconsin e Porto Rico. I requisiti per superare il MPRE variano da una giurisdizione all’altra. Lo scopo del MPRE è quello di misurare la conoscenza e la comprensione delle norme stabilite relative alla condotta professionale e non è un test per determinare i valori etici personali di un individuo.
Inoltre esistono diverse altre associazioni, con sede a Miami, che possono interessare chi esercita la professione di avvocato a Miami.
La Caribbean Bar Association (CBA) è un’organizzazione di volontariato del sud della Florida che conta con oltre 150 avvocati provenienti dalla comunità dei Caraibi americani di Miami-Dade, Broward e le contee di Palm Beach. Il CBA comprende avvocati che lavorano sia nel settore pubblico che nel privato e regola la pratica in diversi settori del diritto, come ad esempio il contenzioso penale, commercial ed amministrativo, la famiglia, l’immigrazione, la malasanità o il diritto internazionale.
La Cuban American Bar Association (CABA) è un’organizzazione no-profit di volontariato fondata nel 1974 a Miami, per migliorare la professione legale attraverso le pari opportunità in tutta la Florida.
La Dade County Bar Association, è stata costituita nel 1920 per migliorare la Giurisprudenza e promuovere la riforma della legge, facilitare l’amministrazione della giustizia, difendere lo standard d’integrità, onore e cortesia nella professione legale. La contea di Miami-Dade è l’ottava più popolata negli Stati Uniti, con una popolazione di oltre 2,5 milioni di persone ed un budget annuale di quasi 6 miliardi di dollari.
La Miami Beach Bar Association promuove il rispetto per la legge e la giustizia attraverso il servizio alla comunità e alla professione legale.
La Miami-Dade Justice Association (MDJA) si dedica alla protezione dei diritti individuali, la salute e la sicurezza economica di tutti i cittadini minacciati dal comportamento malevolo o negligente di alcuni avvocati.
La South Miami Kendall Bar Association (SMBKA) è stata costituita per consentire agli avvocati della zona di collaborare per fornire assistenza legale alla comunità così come supporto e guida agli avvocati.
La Virgil Hawkins Florida Chapter National Bar Association (VHFCNBA), un affiliato del Consiglio Nazionale Forense, è stata istituita nel 1950 per garantire tutela legale ai meno fortunati ed educare la comunità sulla necessità di emanciparsi.
Infine, la Wilkie D. Ferguson Jr. Bar Association assicura l’inclusione di persone di colore in ogni aspetto della professione forense, aumentando le iscrizioni e le lauree di studenti neri oltre a promuovere ed incoraggiare l’eccellenza professionale.